Produrre, distribuire, consumare: è possibile re-inventare tutto. L'Alveare che dice Sì ! investe tutte le sue energie per produrre nella società un cambiamento vitale. La nostra rete ha come missione quella di fornire a tutte le famiglie la possibilità di usufruire di un'alimentazione locale e di qualità e di proteggere l'agricoltura sostenibile. Per essere all'altezza di questa sfida, i Produttori, i Gestori degli Alveari e la nostra Azienda, dovranno fidarsi l'uno dell'altro ed agire con trasparenza e professionalità.

Accettando la presente Carta Etica, ciascuno si impegna ad aderire a tali principi.

  1. Organizzare delle vendite in modo regolare e selezionare con cura l'offerta (qualità, varietà, prezzo, distanza, presenza di prodotti di prima necessità), il tutto facendo attenzione a non instaurare un clima di concorrenza sleale e inutile tra i diversi Fornitori.
  2. Organizzare le distribuzioni in un luogo spazioso e gradevole, che permetta ai Fornitori di consegnare i loro prodotti in condizioni igieniche e di comfort adeguate.
  3. Allargare e arricchire costantemente la rete dell'Alveare con nuovi membri, per offrire ai Fornitori una buona base di clienti.
  4. Animare l'Alveare attraverso gli strumenti informatici forniti dalla piattaforma web (e-mail, chat..) ma anche durante le distribuzioni (animazioni, etc.) e al di fuori (pranzi, gita per conoscere i Fornitori, etc.).
  5. Avere un atteggiamento benevolo e altruista nei confronti degli altri Responsabili della regione; accogliere in modo positivo i nuovi Alveari e considerare la possibilità di eventuali collaborazioni ove possibile.
  6. Informare i Fornitori e i Membri delle decisioni importanti, rispettando il seguente preavviso :
    • un mese per le distribuzioni annullate
    • due mesi per la cessazione di collaborazione con un Fornitore che rispetta gli impegni presi
    • tre mesi per la chiusura dell'Alveare
  7. Far da tramite tra i Membri e i Fornitori, spiegando ad ogni parte le attese e le preoccupazioni dell'altra parte; e in modo più generale essere empatico, diffondere le buone idee e favorire le iniziative con entusiasmo.
  8. Rispettare la vita privata e la libertà dei Membri come dei Produttori: non disturbare inutilmente e non utilizzare i loro dati personali per scopi diversi da quelli previsti da L'Alveare che dice Sì !
  9. Non obbligare i Fornitori a fare le consegne se l'ordine minimo non è stato raggiunto.
  10. Mantenere dei contatti regolari con L'Alveare Madre, e informarlo di eventuali modifiche relative all'attività dell'Alveare (locale, status, nome del Responsabile, e-mail, etc.)
  1. Proporre dei prodotti locali, il più vicino possibile all'Alveare e comunque a una distanza inferiore ai 250 km, che provengano direttamente dalle aziende agricole o da artigiani locali iscritti alla piattaforma.
  2. Comunicare con chiarezza i prodotti offerti, elencando dettagliamente la loro composizione, le caratteristiche, l'origine e i metodi di produzione; in particolare, completare nel migliore dei modi le schede descrittive online.
  3. Garantire la presenza alla distribuzione se si raggiunge l'importo minimo di ordini; fare sforzi per sostenere la nascita di nuovi Alveari, in particolare fissando importi minimi facilmente realizzabili.
  4. Assicurarsi che ogni Membro riceva esattamente la spesa acquistata sul sito.
  5. Consegnare e distribuire i prodotti rispettando le regole sanitarie vigenti, in particolare per quel che riguarda la catena del freddo e il condizionamento.
  6. Garantire la consegna dei prodotti in prima persona, o affidare questo compito ad un terzo (diverso dal Responsabile d'Alveare), rispettando pur sempre l'ambito della vendita diretta.
  7. Il giorno della distribuzione, prendere le dovute precauzioni per garantire che i Membri più puntuali possano recuperare la propria spesa senza attese e nelle migliori condizioni.
  8. Favorire l'ingresso di nuovi Produttori e l'armonia all'intero della rete degli Alveari.
  9. Partecipare all'animazione dell'Alveare creando legami con i membri e con i Responsabili e aderendo alle attività dell'Alveare (per esempio visite alla fattoria, degustazioni durante le distribuzioni o altro).
  10. Informare il Responsabile d'Alveare qualora si abbia l'intenzione di terminare la collaborazione, rispettando un preavviso di 2 mesi.
  1. Selezionare i progetti d'Alveare in funzione della loro serietà e dei loro fattori di riuscita, assicurando in particolare una ripartizione geografica omogenea sul territorio in modo da soddisfare le diverse parti formanti la rete e in seguito formare, consigliare e incoraggiare i Responsabili durante tutte le fasi della loro attività.
  2. Accompagnare i Fornitori a svolgere le pratiche che intraprendono sul sito e con il resto della rete, badando a proteggere la loro libertà secondo i principi della vendita diretta (partecipazione libera, prezzo libero).
  3. Animare e mantenere unita la rete degli Alveari poiché resti viva, professionale e cosciente della sua unità, promuoverla con la stessa energia su Internet, sui media e presso le istituzioni pubbliche.
  4. Includere nel progetto i soli fornitori implicati in un'agricoltura sana e non estensiva, e gli artigiani professionisti desiderosi di rilocalizzare la propria attività puntando all'eccellenza ecologica e qualitativa.
  5. Sensibilizzare la rete e l'opinione pubblica alle problematiche dell'agricoltura e dell'artigianato.
  6. Assicurare il pagamento effettivo dei Fornitori e dei Responsabili, ma anche il rimborso dei Membri, assumendo la responsabilità di eventuali problemi tecnici relativi al sistema di pagamenti on-line.
  7. Impegnarsi a non aumentare il costo del servizio (20% del fatturato esentasse dei Produttori) e comunicare in modo trasparente sui prossimi cambiamenti che saranno proposti, in particolare al fine di mantenere e sviluppare localmente l'impatto economico e sociale.
  8. Prendere in considerazione il feedback degli utenti per sviluppare regolarmente nuovi servizi che permettano di migliorare il commercio e la vita sociale all'interno della piattaforma.
  9. Assicurarsi che le dinamiche locali non si dissolvano quando il Gestore dell'Alveare cessa la propria attività, al contrario, accompagnare dolcemente l'ascesa di un nuovo Gestore competente, o la creazione di un nuovo Alveare di prossimità.
  10. Mantenere una posizione attenta e oggettiva nelle controversie che possono sorgere tra i Membri, Gestori o Produttori.